Partners

 

Università degli Studi di Pavia(www.unipv.eu)

L’Università degli Studi di Pavia è una Research University. Il Dipartimento di Medicina Molecolare e di Medicina Interna sono leader nella ricerca molecolare e traslazionale in ambito biomedico. L’attività scientifica si svolge nell’ambito di un accordo di collaborazione internazionale con il Cancer Genome Project coordinato dal Wellcome Trust Sanger Institute, Cambridge(www.sanger.ac.uk/research/projects/cancergenome/), che promuove progetti con lo scopo di chiarire i meccanismi molecolari delle neoplasie.

 

Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo, Pavia (www.sanmatteo.org)

Il Policlinico San Matteo di Pavia è il principale Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS) di diritto pubblico in Italia. Le aree di eccellenza sono rappresentate dai trapianti di organo e della medicina molecolare. In questo contesto, Il Dipartimento di Ematologia Oncologia (www.ematologia-pavia.it) è un centro di riferimento per le neoplasie ematologiche nell’ambito del LeukemiaNET (www.leukemia-net.org), la più grande aggregazione continentale di centri di ricerca e cura delle malattie del sangue.

 

REL – Rete Ematologica Lombarda(www.rel-lombardia.net)

La Rete Ematologica Lombarda (REL), rappresenta un nuovo modello di collaborazione sistematica, finalizzato alla realizzazione di percorsi assistenziali integrati tra gli specialisti di diverse strutture ospedaliere e la medicina territoriale, i medici di medicina generale e l’assistenza domiciliare. L’obiettivo strategico della REL, coerentemente con la programmazione regionale, è garantire la migliore accessibilità alle cure per i pazienti ematologici, la qualità delle prestazioni e la continuità assistenziale.

 

Novartis FarmaSpA, Origgio (VA) (www.novartis.it)

Novartis è azienda leader internazionale nella ricerca farmacologica, che investe ingenti risorse in ricerca e sviluppo. Novartis Italia è al primo posto tra le case farmaceutiche presenti sul territorio nazionaleper numero di sperimentazioni effettuate. Nel 2012, gli studi clinici promossi e sostenuti in oncologia ed ematologia sono stati 150, con 6.388 pazienti coinvolti in 807 centri. La pipeline di ricerca farmaceutica Novartis è tra le più importati a livello internazionale. È composta da 130 progetti in fase di sviluppo,di cuimolti (66) riguardano nuove entità molecolari.

 

Clonit srl, Milano (www.clonit.it).

Fondata nel 1987, Clonit srl è stata una delle prime società italiane operanti nel settore della biotecnologia. Clonit opera da anni nel settore della diagnostica molecolare con sistemi “ready to use”, producendo e distribuendo i suoi prodotti sui mercati nazionali ed internazionali. La disponibilità di sistemi completi, in grado di rimuovere il gap tecnologico, che attualmente relega la biologia molecolare unicamente in laboratori altamente specializzati, consente di rispondere alle esigenze di diffusione della diagnostica clinica e della farmacogenomica.  

 

Laboratorio di Informatica Biomedica “Mario Stefanelli”, Pavia (www.labmedinfo.org)

Il Laboratorio di Informatica Biomedica “Mario Stefanelli” presso il Dipartimento di Ingegneria Industriale e dell’Informazione dell’Università di Pavia, è uno dei maggiori centri di informatica biomedica a livello internazionale. Ha acquisito conoscenze specifiche per lo sviluppo di soluzioni software per l’integrazione e l’analisi congiunta di dati clinici e di ricerca. In tale ambito ha stipulato un accordo di collaborazione internazionale con il centro di ricerca i2b2 (Harvard University, www.i2b2.org)  che ha sviluppato una piattaforma bioinformatica di supporto alla ricerca biomedica.

 

Biomeris srl, Pavia (www.biomeris.com)

Biomeris (Biomedical Research Informatics Solutions), è una società, accreditata come spin-off accademico, fondata nel gennaio 2012 da parte dei membri del Laboratorio di Informatica Biomedica "Mario Stefanelli" dell'Università di Pavia. Biomeris fornisce soluzioni per l'integrazione, la gestione, e l'analisi di dati biomedici, rivolgendosi prevalentemente a istituti sanitario operanti nel settore della ricerca scientifica.

 

Fondazione Barbara Fanny Facchera (http://www.aeponlus.it/fondazione.html)

La Fondazione, nata in memoria di Barbara Fanny Facchera e destinata a portare a compimento il Suo grande gesto di altruismo e di umana generosità a sostegno dei malati, è una ONLUS, organizzazione non lucrativa di utilità sociale ai sensi dell'art. 10 DLG 460/97 e si propone finalità statuarie di solidarietà sociale e scientifica al fine di migliorare le opportunità di guarigione e la qualità di vita dei malati e delle loro famiglie.
Lo scopo della Fondazione è promuovere iniziative nel settore dell'assistenza socio sanitaria favorendo l'accesso dei malati ai centri ospedalieri di eccellenza e fornendo ai familiari ogni tipo di supporto logistico, di accoglienza e di ospitalità; Inoltre la Fondazione è impegnata nel supporto alla ricerca scientifica e all'organizzazione di eventi formativi finalizzati alla diffusione delle conoscenze oncoematologiche tra gli operatori sanitari.

Fondazione Bruno Boerci (www.fondazionebrunoboerci.org)

La Fondazione ONLUS Bruno Boerci nasce a Pavia nel 2009 con l'intento di supportare la ricerca scientifica in ambito oncologico mettendo a disposizione risorse finanziare adeguate a supportare progetti di ricerca, borse di studio e percorsi formativi dedicati per giovani meritevoli. Inoltre la Fondazione nei suoi scopi intende diffondere la conoscenza scientifica e i progressi della ricerca presso la popolazione sostenendo iniziative di comunicazione scientifiche. Nel dicembre 2009  la Fondazione Bruno Boerci ha promosso la nascita della Biobanca Bruno Boerci presso i Laboratori di ricerca dell’IRCCS Fondazione Salvatore Maugeri, Pavia. Da allora la Fondazione Bruno Boerci continua a sostenere la Biobanca e i progetti di ricerca ad essa collegati.

 

IRCCS Fondazione Salvatore Maugeri, Pavia (www.fsm.it)

La Fondazione Maugeri è un Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico. L’attività di ricerca e di assistenza mira alla definizione e alla prevenzione dei rischi da attività produttive e alla riabilitazione di persone che soffrono di disturbi di natura cardiovascolare, respiratoria o neuromotoria, dovuti a patologie post-acute e croniche fortemente disabilitanti, oltre al trattamento e alla riabilitazione di pazienti oncologici. La Fondazione Maugeri sostiene il progetto RELab attraverso una partnership con il Laboratorio di Oncologia Sperimentale e Farmacogenomica (sede della Biobanca Oncologica Bruno Boerci) e il Laboratorio di Informatica e Sistemistica per la Ricerca Clinica.

.